NASCE CLOCK, L’ASSOCIAZIONE CHE METTE INSIEME SEI CENTRI PER L’INNOVAZIONE E LA REGIONE TOSCANA PER FAVORIRE E PROMUOVERE LA COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE

Si è costituita l’Associazione CLOCK (Cluster of Clusters for Knowledge), tra alcuni centri toscani per l’innovazione e il trasferimento tecnologico: ASEV – Agenzia per lo Sviluppo Empolese Valdelsa di Empoli, Consorzio Polo Tecnologico Magona di Cecina, COSVIG-Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, NAVIGO di Viareggio, Toscana Life Sciences di Siena e LUCENSE di Lucca.

Presidente è Luigi Lazzareschi, amministratore delegato del Gruppo Sofidel (secondo gruppo in Europa nel settore del tissue), mentre la carica di vicepresidente spetta a Vincenzo Poerio, presidente del distretto tecnologico per la nautica e portualità toscana.

L’associazione nasce a seguito del Protocollo d’Intesa sottoscritto nel dicembre 2019 tra i 6 centri e la Regione Toscana, interessata a promuovere interventi a sostegno dei sistemi territoriali di innovazione per favorire il mantenimento e l’incremento della competitività delle imprese. “Promuovere e consolidare la competitività del sistema economico toscano è stata una delle priorità della giunta regionale durante questi cinque anni – spiega l’assessore regionale, Stefano Ciuoffo -. Per centrare questo obiettivo abbiamo varato numerose misure a sostegno dei sistemi territoriali di innovazione, soprattutto attraverso bandi. Ma anche cercando di intensificare il dialogo tra imprese, sistema della ricerca e università. La nascita di questa piattaforma rappresenta un altro tassello fondamentale verso la creazione di un sistema territoriale diffuso che punta a mettere insieme realtà pubbliche e private impegnate a condividere conoscenze, competenze e risorse.

Obiettivi di CLOCK sono la condivisione delle conoscenze, competenze, dotazioni e strumenti per massimizzarne la produttività, evitando duplicazioni, in un’ottica di intelligenza economica, e l’impulso all’integrazione tra ricerca-formazione-innovazione-imprese.

Per questo l’associazione favorisce trasversalità, creatività, internazionalità e diffusione delle opportunità e buone pratiche, attraverso specifiche azioni, anche valorizzando il rapporto con le Università e gli altri Organismi di Ricerca.

L’Associazione è aperta all’ingresso di nuovi soci, con struttura organizzativa e finalità affini a quelle dei fondatori.

0